Credits

CERTIFICAZIONE DI SISTEMA DI GESTIONE QUALITA'

CERTIFICAZIONE DI SISTEMA DI GESTIONE QUALITA' leggi tutto...

SICUREZZA 2015: WORKSHOP ING PROGETTI ISO 31000 - 04/11/15

L’idea di base è: come assicurare all’universo bancario e della grande distribuzione il perfetto funzionamento della filiera del trattamento del denaro? Oggi la gestione tradizionale prevede verifiche di parte seconda attuate dagli istituti di credito in un’ottica parziale e poca esaustiva. La risposta arriva invece dalla norma UNI ISO 31000 “Gestione del rischio–Principi e linee guida”.
Il risk assessment preso in gestione dalla ISO 31000 può essere esteso, diversificato ed articolato. E tutto ciò in un’ottica di business continuity cioè di continuità del processo produttivo o di erogazione dei servizi.
I destinatari per l’utilizzo sono rappresentati dai gestori degli aspetti di rischio di qualsiasi attività, sia pubblica che privata, che abbiano bisogno di gestire tutti gli eventi che possano in qualche modo limitare o impattare sulla sua capacità produttiva in modo continuativo, senza blocchi od interruzioni dovuti ad eventi accidentali o imprevisti. Obiettivo finale: offrire uno strumento, una sorta di quadro di riferimento o di schema orientativo, che definisca ed adotti una modalità completa ed efficace di valutazione dei rischi che possono impattare sullo specifico processo e di definire i corrispondenti interventi per prevenire o mitigare gli effetti di tutti gli eventi potenziali ed indesiderati.

La gestione del rischio crea e protegge il valore esprime l’alto concetto di gestione del rischio finalizzato a fare in modo che la filiera trattamento del denaro continui a persistere e svilupparsi nel tempo. La gestione del rischio efficace e strutturata è imprescindibile da una gestione che si prefigga la continuità nel tempo. Immediata conseguenza: la gestione del rischio è parte integrante di tutti i processi dell’organizzazione.

La conclusione della corretta applicazione del processo di analisi del rischio è rappresentata dalla certificazione della conformità dello stesso alla ISO 31000 che non può che transitare per un affidabile ente di certificazione.