Credits

CERTIFICAZIONE DI SISTEMA DI GESTIONE QUALITA'

CERTIFICAZIONE DI SISTEMA DI GESTIONE QUALITA' leggi tutto...

NEWS 009.2010 OBBLIGHI DI SICUREZZA CONNESSI A LAVORI SUPERIORI A 2 GG - 01/06/10

Il Ministero del Lavoro ha predisposto un'area nella quale risponde alle domande più frequenti (F.A.Q.) in merito al Testo Unico. "Che cosa si intende per “lavori o servizi la cui durata non sia superiore ai due giorni” ai sensi dell’art.26, comma 3-bis del D. lgs. 81/2008?
Si precisa che la ratio sottesa alla norma in esame è quella di non gravare, attraverso l’obbligo di redazione del D.U.V.R.I., le imprese appaltatrici di servizi che comportino l’espletamento di pratiche ordinarie prive di rischi interferenziali e i lavori di breve durata, in quanto esso diverrebbe un inutile fardello formale, senza peraltro privare di tutela quelle prestazioni lavorative che, pur esplicandosi in un breve arco temporale, presentano comunque, per la natura della prestazione ovvero per il particolare contesto in cui si svolgono, dei rischi di interferenza (come, ad esempio, avviene nell’ambito delle prestazioni manutentive).
Alla luce di quanto sopra si ritiene che i due giorni di cui alla norma in esame siano da computarsi con riferimento ad un arco temporale non necessariamente continuativo, ma anche complessivo e derivante dal cumulo delle singole prestazioni, anche episodiche, effettuate comunque in un lasso temporale di riferimento di ragionevole durata – come si potrebbe plausibilmente ritenere un anno solare - tenuto conto anche dell’eventuale durata contrattuale della prestazione lavorativa.
In buona sostanza permangono gli obblighi da parte del datore di lavoro committente di verifica dei requisiti di sicurezza dei fornitori ovvero di coordinamento delle attività interferenti degli stessi (commi 1 e 2 del citato art. 26), restringendo l’obbligo di redazione del DUVRI ai fornitori che eroghino prestazioni superiori ai due giorni annui (praticamente tutti!).
fonte: Ministero del Lavoro
19 maggio 2010