Credits

CERTIFICAZIONE DI SISTEMA DI GESTIONE QUALITA'

CERTIFICAZIONE DI SISTEMA DI GESTIONE QUALITA' leggi tutto...

MOSTRA D'ARTE CONTEMPORANEA DIVA - 23/10/11

Mostra collettiva di artisti contemporanei, provenienti da tutta Italia, che vuole essere un vero e proprio tributo a Sophia Loren, un omaggio dedicato a chi ha reso famosa la terra ardente, e in particolare la splendida Pozzuoli, in tutto il mondo. La rassegna “Diva. Omaggio a Sophia Loren” racconta, tramite diversi linguaggi artistici e differenti tecniche, il mito di Sophia, colei che con passione, talento e bellezza ci ha resi fieri di essere italiani.
E’ l’arte che guarda l’arte dritta negli occhi, quegli occhi scuri come la notte ma luminosi come stelle. L’attenzione del pubblico viene allietata da performance artistiche dal vivo che portano lo spettatore ad una fruizione interagente con l'artista, ad una percezione dell’arte che sfiori i suoi sensi. Da apprezzare le tecniche moderne di arte visiva e, nel contempo, tecniche antichissime, a seconda del lavoro esposto. Lo spettatore si ritrova ad osservare o, ancor meglio, a “sentire”, con partecipazione emotiva, un orizzonte dove si può quasi testare con mano la creatività senza posa degli artisti, con una sensibilità fornita dalla varietà delle tecniche ed apre i canali di raggiungimento alla fruizione ancestrale dell’arte.
La selezione degli artisti è stata volta a diverse tipologie espressive, mirando ad una visione non statica dell’arte. L'attenzione della curatrice della collettiva è stata rivolta a pittori, scultori e fotografi, coinvolgendoli nella preparazione di opere che abbiano un riferimento visivo o soprattutto concettuale con l’icona del cinema italiano Sofia Loren, inteso anche a spiegare l’aspetto interiore dell’essere diva: da qui il nome della mostra.
La scelta fatta in seguito è stata dettata da alcuni aspetti specifici e da altri puramente istintivi. Un’attenta ricerca ha portato ad interpellare nomi nel campo dell’arte già affermati, ma anche artisti emergenti, dei quali sono peculiari diversità esecutiva e innovazione. Il tutto per rendere il senso globale di ciò che si può trovare nel panorama dell’arte italiana.

Palazzo Toledo di Pozzuoli è la location perfetta per questo percorso, proprio perché ci riconduce alle metamorfosi di un luogo, alle sue sofferenze, che inevitabilmente portano alla crescita. Fu infatti Don Pedro Alvarez de Toledo, che per Pozzuoli nutriva un particolare affetto e aveva consapevolezza del fatto che la popolazione puteolana vivesse in uno stato di degrado economico e sociale, che, con un bando datato 1539, esonerò dai tributi i puteolani che ritornavano ad abitare la loro città. Queste azioni contribuirono in modo decisivo al ripopolamento di Pozzuoli e allo sviluppo del luogo. Quindi, quale miglior galleria per ripopolare di arte i Campi Flegrei.

Non è un caso che a curare questo evento sia Sara Tonello, direttrice artistica di Apolafsis s.r.l., società che ha sede nella casa dove è vissuta Sofia Loren.

La mostra, allestita presso Palazzo Toledo di Pozzuoli, segue il seguente calendario di apertura:

dal 24 ottobre al 19 novembre 2011
lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09:00 alle 15:15 | martedì e giovedì, dalle ore 9:00 alle 17:30
giorni di chiusura: sabato e domenica
vernissage: domenica 23 ottobre 2011, ore 18:00
finissage: sabato 19 novembre 2011, ore 18:00